logo-sticky
Hai acquistato nello shop Perpetua?
Accedi al tuo account

Academy

Laura Berto tesi di laurea

“Al giorno d’oggi, la circular economy è un tema che sta sempre più prendendo piede perchè il mondo è diventato insostenibile: la popolazione, che è aumentata, fa sì che si consumino maggiori risorse naturali rispetto agli anni passati, contribuendo a rendere, così le risorse sempre più scarse e ad accesso limitato: non vengono sviluppate risorse rinnovabili per cercare di sopperire a quelle limitate e ci sono grandi emissioni di anidride carbonica, oltre al fatto che si stanno rovinando gli ecosistei naturali, come gli oceani, le foreste, l’atmosfera e così via. […]”

Di questo e molto altro parla Laura Berto nella su tesi “Nuovi modelli di business per la circular economy: il caso Alisea”

Anno Accademico 2016/17
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA
DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE
Sede di Vicenza

Laurea Magistrale in Direzione Aziendale

Nuovi modelli di business per la circular economy: il caso Alisea

Relatore Ch.ma Prof.ssa Silvia Cantele

Laurea 110/110

Sinergie - italian Journalist Management

Nel maggio del 2016, Susanna Martucci saliva sul palco del TEDxVicenza per tenere il proprio speech “Re-Evoluzioniamo i materiali” in cui raccontava la genesi di Alisea e la storia della propria avventura imprenditoriale nel mondo del riciclo e riuso, iniziata più di 20 anni fa . Dalle prime agende in carta riciclata e penne prodotte dal recupero dei catarifrangenti delle autovetture rottamate fino a Perpetua la matita, in una costante ricerca tesa all’innovazione, alla sostenibilità e al design Made in Italy.

Lo speech è stato pubblicato nella sua versione integrale nel N.101 di Sinergie – italian journal of management, rivista internazionale di studi economici rivolta alle principali tendenze della gestione d’impresa, della governance aziendale e dello sviluppo sostenibile, sotto il titolo “Susanna Martucci racconta la nascita di Perpetua la matita”.

Luciano e Susanna speaker a TEDxVicenza
foto di Luciano Canova

Perpetua non è una semplice matita… Perpetua crea relazioni che crescono di valore con il tempo.

Luciano Canova insegna Behavioural Economics, Basic Economics and Science Communication al master MEDEA e si occupa prevalentemente di felicità e misurazione del benessere. Quando ha incontrato Perpetua la matita sul palco del TEDxVicenza se n’è innamorato, al punto da decidere di studiarla. Perché Perpetua è una matita “relazionale”? Perché è un bene con utilità marginalità crescente?

Ne è nato un contributo che analizza Perpetua attraverso la lente dell’economia del benessere. Un valore, quello di Perpetua, che cresce attraverso il dono, la condivisione, la relazione tra le persone. Perché la felicità è una cosa seria, e può essere Perpetua.

Un articolo che parte da una domanda inconsueta: che racconti celano i prodotti che utilizziamo tutti i giorni?

Un progetto che si realizza attraverso lo sguardo di giovani e giovanissimi sotto la direzione del professor Claudio Baccarani del dipartimento di Economia Aziendale dell’Università di Verona. Una testimonianza di come un oggetto semplice come Perpetua, attraverso gli occhi colmi di magia dei bambini, sprigioni infinite storie tutte differenti ed uniche.

Claudio Baccarani

Un lavoro approfondito che muove dallo studio del concetto di economia circolare per poi giungere a spiegare cosa siano l’innovazione frugale e l’innovazione sociale. Una rivoluzione dei modelli economici che si sta attuando per far fronte allo spreco di risorse oramai insostenibile per il nostro pianeta. Questa ricerca ha portato Fernanda a scegliere Alisea come caso aziendale capace di portare nel suo DNA i vari filoni della sua ricerca. Questa tesi permette di calarsi a fondo nel mondo di Alisea e rende possibile capire più a fondo il modo di lavorare che la contraddistingue.

Lo sapevate che Perpetua permette di ridurre le emissioni prodotte dal deposito a terra degli scarti di grafite di 183 kg di CO2 ogni anno? Lo sapevate che una matita tradizionale scrive in media 56 km mentre una Perpetua arriva a scriverne circa 1120?
Grazie alla ricerca di Beatrice, Elisa ed Erika ora potrete conoscere alcuni dati sul perché Perpetua faccia bene al nostro pianeta.

B.Barison E.Coccato E.Edoli

Beatrice Callegher

La tesi di Beatrice è un percorso che analizza le dinamiche attraverso le quali Alisea opera. Dal concetto di network ai meccanismi che lo regolano fino al processo che trasforma uno scarto in un oggetto di design. Uno sguardo tecnico per capire cosa sia l’eco-innovazione anche attraverso la storia di un’idea innovativa come Perpetua la matita.

Giulia Fortuna

Una tesi scritta a Londra parte da un interrogativo, cosa rende Perpetua un oggetto piacevole? Un’analisi che mette a fuoco le ragioni per le quali Perpetua è un oggetto che crea un legame speciale con chi la sceglie. Una delle innovazioni che ha portato Perpetua è infatti quella di essere un oggetto piacevole capace di dare emozioni a chi sceglie di utilizzarla.

Francesco Pacelli

Una sezione della tesi “Il valore del rifiuto” di Francesco Pacelli che affronta in modo tecnico la storia di Perpetua, seguendo passo per passo il processo produttivo che trasforma gli sfridi degli elettrodi di grafite in un oggetto di design. Uno sguardo dettagliato sulle varie fasi di lavorazione che mette nero su bianco i dati di questo processo in cui Perpetua è scelta come esempio di prodotto basato sul riutilizzo di scarti industriali.